MENTA ROMANA-(MENTHA PELEGIUM)

MENTA ROMANA-(MENTHA PELEGIUM)
  • Commerciante: Antonetti Stefano
  • Catalogo rivenditori nr.: VASO 14
Prodotto nr.: 35
Prezzo IVA esclusa: € 2,73
Prezzo (iva inclusa): € 3,00
Disponibilità: In deposito
Nr. oggetti in deposito: 90

CARATTERISTICHE  BOTANICHE

La Menta romana è una pianta erbacea della famiglia delle Labiate. È una pianta perenne, facile da coltivare, molto resistente, infestante. Ha il fusto ascendente, le foglie opposte, semplici, lanceolate di color verde brillante. Il profumo è più delicato della Menta piperita. I fiori sono piccoli di color bianco o roseo-violacei. Può raggiungere i 30 cm d'altezza.

 

COLTIVAZIONE

La Menta romana si adatta a qualsiasi tipo di terreno anche se predilige quelli umidi e soffici ed è avida di potassio; si coltiva anche in vaso. Meglio evitare i terreni argillosi o pesanti che impediscono il corretto drenaggio dell'acqua. Si può posizionare sia al sole che all'ombra. In inverno, tendenzialmente la parte aerea scompare se lasciata fuori. Non tollera correnti d'aria. Annaffiare al bisogno.

 

RACCOLTA E CONSERVAZIONE

Della Menta romana si utilizzano le foglie raccolte fresche durante tutto il tempo vegetativo,si possono usare anche le foglie seche ma perdono un po' di aroma.

 

USO IN CUCINA

La Menta romana si usa rigorosamente fresca, per aromatizzare in particolare la carne d'agnello, rendendola più digeribile. Nella tipica cucina laziale si usa per preparare la "trippa alla romana". Si usa anche per insaporire le melanzane alla griglia per i fagiolini,per le inzalate,in mezo alla pasta e fagioli ecc.

 

PROPRIETÀ TERAPEUTICHE

Se utilizzata nella tisana, la Menta romana ha proprietà: emmenagoghe, sedative, stimolanti, antispasmodiche, può avere effetti benefici contro il mal di testa e il raffreddore ecc. L'olio essenziale può essere tossico, provocando nausea, vomito, diarrea ecc.

 

CURIOSITÀ

È molto antica e ha un gusto un po' più forte e intenso rispetto alle altre piante di Menta. Il suo aspetto è molto diverso da quello della Menta comune, è una pianta strisciante, dalla forma compatta, con steli che si allungano sul terreno e man mano che avanzano emettono radici. Molto apprezzata dagli antichi Greci e Romani e il suo nome viene appunto dal latino pulex, che significava pulce e che le venne dato in virtù del fatto che fosse un efficace repellente contro quel tipo di insetti. In casa allontana pulci, mosche e formiche; si può mettere tra i vestiti e la biancheria per profumarli.