MIRTO COMMUNIS-(MYRTUS COMMUNIS)

MIRTO COMMUNIS-(MYRTUS COMMUNIS)
  • Commerciante: Antonetti Stefano
  • Catalogo rivenditori nr.: VASO 17
Prodotto nr.: 38
Prezzo IVA esclusa: € 7,27
Prezzo (iva inclusa): € 8,00
Disponibilità: In deposito
Nr. oggetti in deposito: 8

CARATTERISTICHE  BOTANICHE

Il Mirto communis è un arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle Myrtaceae. Ha un portamento compatto e raggiunge facilmente i 2 metri d'altezza. Il fusto è di color rossiccio ma con il passare del tempo diventa grigiastro. Le foglie sono lanceolate, hanno il margine intero, sono di un verde brillante e se schiacciate emanano una gradevole fragranza. I fiori sono bianco crema, solitari, semplici e sbocciano da Giugno a Settembre. I frutti sono piccole bacche di colore nero-violaceo, di consistenza carnosa.

 

COLTIVAZIONE

Il Mirto vive dove il clima è mite, sopporta bene la siccità ,resiste alla basse temperaturefino a -4 dopo di che  va riparato. Predilige un terreno sabbioso, ben sciolto e permeabile. Può essere coltivato anche in vaso. Ama posizioni soleggiate e arieggiate.   

 

RACCOLTA E CONSERVAZIONE

I fiori si raccolgono nel momento della fioritura, le foglie durante tutto l'anno e le bacche in autunno. Fiori, foglie e bacche, dopo averli essiccati al sole, si conservano in scatole dotate di una buona chiusura.

 

USO IN CUCINA

Il consumo del Mirto allo stato fresco può considerarsi inesistente. Le foglie e le bacche essiccate vengono usate per insaporire carni (famosa la porchetta arrosto al Mirto), pesce e salumi (salsiccia al Mirto). In Sardegna è diffusa la trasformazione delle bacche in liquori, vini, marmellate e dolciumi; si ottiene anche un ottimo infuso mettendo poche foglioline di Mirto assieme alla miscela del tè. Il Mirto communis può essere bianco o rosso, quello bianco è prodotto in quantità minore di quello rosso, ma entrambe le bacche servono per la preparazione del liquore al Mirto, ottenuto per infusione alcolica.

 

PROPRIETÀ TERAPEUTICHE

Con le foglie di Mirto si preparano infusi per detergere la pelle, le mucose esterne e per rinforzare il cuoio capelluto. L'olio essenziale svolge attività antisettica, balsamica, è indicato contro le infezioni alle vie respiratorie e usato come componente aromatico dei profumi.

 

CURIOSITÀ

Nei paesi anglosassoni le foglie vengono comunemente aggiunte al sanguinaccio e in Spagna alla salsiccia, come insaporente e aromatizzante. È consigliabile non somministrare la Menta in gravidanza. In caso di ulcera gastroduodenale, anche se non è controindicato, deve essere usata con prudenza.